Nuove frontiere nel trattamento chirurgico della spasticità

trattamento chirurgico della spasticità istituto gaslini
Share Button

La Spasticità è una condizione che provoca irrigidimento e tensione dei muscoli delle braccia e delle gambe rendendo i movimenti e gli spostamenti della vita di tutti i giorni difficili. Tale condizione patologica avviene a seguito di una lesione cerebrale o a carico del midollo.

Se tuo figlio ha questa condizione conosci le diverse terapie chirurgiche che possono migliorarla?

Nuove frontiere nel trattamento chirurgico della spasticità

La cura e il trattamento della spasticità è stata negli anni in continuo cambiamento integrando alle terapia mediche e riabilitative anche trattamenti chirurgici.
Tra queste, in casi selezionati, figurano:

  • Terapia ITB (infusione intratecale di baclofen mediante pompa totalmente impiantabile) procedura reversibile.
  • La Rizotomia dorsale selettiva ( RDS) è una tecnica microchirurgica

Terapia con ITB. Di che si tratta?

In cosa consiste l’intervento della Pompa al Baclofen?

In questa terapia chirurgica è previsto l’impianto di un serbatoio o “Pompa” sotto la parete addominale che viene collegato a un tubicino nascosto e in continuità sino a livello della vertebre della zona lombare. Questo tubicino elastico e flessibile viene introdotto nel canale vertebrale permettendo a dosi controllate di infondere il farmaco antispastico direttamente nel punto di maggiore efficacia.

Nuove frontiere nel trattamento chirurgico della spasticità

Ma ci sono rischi di effetti collaterali del farmaco?

Le dosi controllate e verificate prima dell’infusione riducono la possibilità di effetti avversi come avviene invece per le somministrazioni orali

Come posso sapere se la terapia con Pompa al Baclofen è indicata per mio figlio?

Vostro figlio verrà valutato da esperti e testato se necessario o con il farmaco per via orale o con dosaggio standard detto” test di screening” mediante introduzione del farmaco per puntura lombare.

Quali saranno i benefici che deriveranno dalla Pompa al Baclofen?

I miglioranti potranno esserci nel cammino nell’igiene e nell’attività quotidiana. Risultati si possono anche ottenere nel ridurre la frequenza degli spasmi, dolore e affaticamento oltre a favorire la riduzione del tono muscolare e aumentare la mobilità.
Questi affetti positivi devono essere supportati sempre da un costante trattamento riabilitativo e da una continua verifica da parte dei fisioterapisti.

Nuove frontiere nel trattamento chirurgico della spasticità

la-pompa-ad-infusione-Istituto Gaslini

Come viene rifornita la pompa di farmaco?

Il sistema si rifornisce di nuovo farmaco con cadenza semestrale mediante un riempimento programmato con puntura percutanea in ambulatorio e senza dolore o necessità di sedazioni.

Il farmaco viene erogato sempre allo stesso dosaggio in tutte le ore?

Esiste la modulabilità cioè la possibilità a seconda delle richieste del paziente, famiglia e centro riabilitativo di variare l’erogazione del farmaco e il dosaggio in base alla esigenze con un programmatore esterno tipo palmare.

Quanto dura la vita della pompa?

La pile della pompa durano circa sette anni e a esaurimento un sistema di sicurezza ( allarme ) avverte che si stà arrivando al termine. La soluzione per questo e la sostituzione della sola pompa.

Nuove frontiere nel trattamento chirurgico della spasticità

La Rizotomia dorsale selettiva. Di che si tratta.

Quanto intendiamo “rizotomia” di cosa stiamo parlando?

La Rizotomia dorsale selettiva (RDS) è una tecnica microchirurgica dove la spasticità viene ridotta selettivamente mediante la sezione di radici spinali. Si tratta di una tecnica chirurgica irreversibile utilizzata in particolare nei casi in cui il paziente ha una condizioni di diplegia ovvero dove entrambe gli arti inferiori sono interessati dalla spasticità )

Cosa comporta questa procedura?

Comporta una laminectomia lombare; vale a dire la rimozione della parte vertebrale posteriore che protegge il midollo, seguita dalla sezioni di radicelle spinali sensitive, guidate da un monitoraggio elettofisiologico intra-operatorio. Infatti durante la fase chirurgica viene usato un sistema di elettrodi sia periferici ( muscolari ) che registrano gli stimoli generati dalla stimolazione delle singole radici spinali.

La rizotomia ha le stesse indicazioni della Pompa al baclofen ?

Gli scopi sono comuni ma le indicazioni per tipologia di spasticità sono diverse come diverse sono le età a cui viene proposta.

Nuove frontiere nel trattamento chirurgico della spasticità

A chi mi devo rivolgere per avere informazioni o un parere specialistico?

Istituto Giannina Gaslini, Dipartimento di Neurochirurgia, tel. 010.56362604
Direttore U.O Neurochirurgia Dott.A.Cama e Dott.M.Pavanello
Responsabile U.O Medicina fisica e riabilitazione: Dott.P.Moretti

Share Button

Dirigente Medico dell'Unità Operativa di Neurochirurgia dell' Istituto Giannina Gaslini. Ha sviluppato ricerche e studi in alcune specifiche aree scientifico-sanitarie: patologia vascolare cerebrale, trattamento chirurgico della spasticità e traumatologia cranica.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


3 + nove =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>